I migliori preliminari nel sesso

I migliori preliminari nel sesso

preliminari sono la parte più importante e da alcuni anche più gradita del sesso, rinforzano il rapporto tra le parte, fanno aumentare e salire la passione, scaldano gli animi. Sono spesso ritenuti importanti solo per le donne ma in realtà sono diverse le azioni che si possono fare per stimolare con successo il proprio partner uomo.

Bisogna sapersi rilassare e rilassare il partner per eccitare e eccitarsi. Tutto ciò che aiuta ad abbassare lo stress e a tranquillizzarsi è utile per alzare l’eccitazione. La cosa più importante dell'eccitazione è il desiderio del compagno o della compagna e il desiderio del rapporto.

Preliminari sugli uomini: cosa è più apprezzato?

Una delle pratiche più apprezzate e più praticate è sicuramente il sesso orale. La fellatio è praticata da circa il 70% delle donne che hanno una relazione stabile con un uomo. Ovviamente affinché la pratica sia gradita questa deve essere voluta e desiderata da entrambi. Può essere interessante provare nuove posizioni, la novità è fonte di divertimento e eccitazione. Una posizione interessante in questo ambito è la 69 che stimola entrambi i membri della coppia.
Anche le fantasie sessuali sono un ottimo stimolante, immaginare il proprio partner o la propria partner eccitata eccita anche se stessi. Tuttavia molte persone sono reticenti nel raccontare le proprie fantasie o i dettagli dei loro momenti di autoerotismo. Anche in questo caso dunque è obbligatorio ricordare che affinché ci sia un buon rapporto è fondamentale che tutto quello che si fa sia voluto da entrambi. Le storie che risultano più eccitanti sono quelle che coinvolgono più di due persone o situazione trasgressive. In alternativa si può leggere un romanzo erotico, il kamasutra o vedere un film che dia eccitazione ad entrambi.

La complicità e l'intimità, due aspetti importanti ai fini di un rapporto perfetto

Per molti e in particolar modo per gli uomini il desiderio nasce e cresce attraverso la vista della partner. Quando si iniziano i preliminari è consigliato non spegnere la luce ma lasciare un ambiente con una luce soffusa, magari prodotta da una lampada con una lampadina dalla luce tenue o da una candela.
Anche l'utilizzo di uno specchio è molto apprezzato inoltre guardarsi e guardare anche se stessi fa aumentare l'intimità della coppia.
È importante far aumentare il desiderio poco alla volta: con i baci e con le carezze non andate mai troppo rapidamente verso le zone erogene. Far attendere il partner aumenta la tensione erotica e fa salire l'eccitaizone.

Cosa si può fare per avere dei preliminari perfetti?

Stuzzicate il partner con le mani toccandolo con delicatezza, dai piedi alla testa, la cosa più importante è sempre ascoltare le sue reazioni e seguire i suoi consigli. Non dimenticate le zone erogene: i seni o i capezzoli (ricordate che anche quelli dell'uomo sono molto sensibili), l’interno delle cosce, i glutei, il retro delle ginocchia, le orecchie.
Non tutte le persone hanno le stesse zone erogene, bisogna imparare a conoscersi e a conoscere l'altro membro della coppia, non accanitevi su una parte del corpo in particolare se il partner sembra non reagire. Chiedete, parlate e ascoltate l'altro o l'altra per capire quali zone trova più stimolanti.

L’essere umano ha bisogno di baciare e di essere baciato. Soprattutto prima e durante il sesso, questo perché il bacio libera alcune sostanze euforizzanti e strettamente collegate al piacere, come la dopamina, l’ossitocina e le endorfine. Gli psicologi considerano infatti la lingua un organo sessuale psicologico, ossia una parte del corpo che svolge un ruolo fondamentale nella relazione amorosa, pur non essendo coinvolto nella riproduzione.

Importantissima è anche la sollecitazione degli organi genitali, questi possono essere stimolati con le mani, con la bocca o per sfregamento, tramite la masturbazione.
Il punto femminile più sensibile è il clitoride, un corpo erettile che possiede moltissime terminazioni nervose. Si trova tra le pieghe delle piccole labbra. Per molte donne la sua stimolazione è indispensabile per il raggiungimento dell'orgasmo.
Anche nel pene, l’organo genitale esterno maschile, sono concentrati migliaia di recettori del piacere: soprattutto nella corona, la circonferenza cutanea che separa l’asta dal glande e il glande stesso. Anche i testicoli sono una zona erogena ma fanno stimolati con delicatezza altrimenti causano dolore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.