Guida su come leccare bene la figa

Guida su come leccare bene la figa

Sono tanti gli uomini che sono alla ricerca di consigli su come praticare del buon sesso orale alla propria donna. Ecco perciò qualche utile consiglio per essere certi di farla godere e soprattutto portarla ad un orgasmo super eccitante.

Conoscere la vagina della donna

Un primo elemento fondamentale è la conoscenza dell’organo sessuale femminile. Questo permette dunque di avere la certezza di sapere le zone più erogene della donna ed essere così pronti a condividere un’esperienza di sesso super eccitante.
Le aree più sensibili della vagina sono sicuramente le grandi labbra che circondano le piccole labbra. In cima a queste ultime, solo in caso di eccitazione, si può notare un piccolo pozzolo, quello che prende anatomicamente il nome di clitoride. Quest’ultimo è l’organo che va ben sollecitato quando si leccano le parti intime di una donna.

Perché è importante saper leccare bene la vagina

Gli uomini fanno bene a seguire alcune indicazioni su come leccare la figa in quanto si tratta di una vera e propria arte. Per le donne infatti essere toccate nel modo giusto è senza dubbio una di quelle pratiche più piacevoli. Il che vuol dire che un uomo che sappia farlo con una certa maestria non potrà che essere ricordato sempre come un partner eccezionale. Inoltre, un sesso orale che sia appagante per una donna predisporrà ad un rapporto che sarà ancor più intenso e decisamente più passionale.

Consigli utili per leccare bene la figa

La prima cosa fondamentale che bisogna precisare è che è fondamentale leccare la vagina dal basso all’alto ripetendo quest’andamento più volte. Nel momento in cui la donna prova un’intensa eccitazione, sarà molto visibile il clitoride: occhio quindi a stimolarlo per bene per farla arrivare all’orgasmo. Con le labbra questo va delicatamente chiuso, formando come una O, facendo anche attenzione alle sue reazioni.
Proprio il suo corpo sarà il primo indicatore per un uomo che vuole leccare la vagina della sua partner: si potrebbe notare che inizia a vibrare la parte del bacino a dimostrazione di quanto sia eccitata. Il segreto del sesso orale ad una donna non sta affatto nella velocità, ma nella continuità. Il ritmo perciò deve essere costante e sostenuto per qualche minuto senza mai smettere. Qualche breve interruzione è “ammessa” solo per prendere fiato.

Le istruzioni per leccarle la figa

Per essere ancor più chiari, si potrebbe stilare una sorta di procedurale per farla arrivare all’orgasmo.

  • Prima di tutto, leccarle l’inguine per poi affondare il viso nelle sue aree pubiche. A questo punti, inserire la lingua nella vagina;
  • con la lingua si separano le grandi labbra in maniera tale da farla eccitare ancor di più;
  • fare avanti e indietro con la lingue finché non sarà ben evidente il clitoride;
  • continuando a leccare, quando ci si accorge che la donna sta godendo, allora si possono stringere le labbra a O attorno al clitoride;
  • per essere ancor più intensi nel farle vivere un enorme piacere è importante inserire un paio di dita all’interno della figa;
  • quando la donna arriva, non va mai lasciato perdere il clitoride: dunque premere con la lingua contro la parte bassa e con le labbra si copre la punta.

Meglio evitare la penetrazione immediatamente dopo averle praticato del sesso orale in quanto la vagina diventa molto sensibile in questa fase. Ecco perché è meglio accarezzarla con dolcezza e sussurrarle nell’orecchio qualcosa che mantenga il clima piccante. Ecco perché è necessario dare un po’ di tempo alla donna per riprendersi e tornare ad eccitarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.