Footjob, cos’è

Footjob, cos’è

Avete visto il film film The To Do List? No?! Non preoccupatevi, non si tratta di un capolavoro della storia del cinema mondiale.
Il film di Maggie Carey però risulterà certamente affascinante per i teenager che iniziano ad interrogarsi per la prima volta a proposito del tema erotico.
Pensiamo per esempio alla scena in cui la protagonista inizia a stilare una lista delle esperienze sessuali che vorrebbe intraprendere prima dell'inizio del college. La maggior parte di queste esperienze erotiche le risultano del tutto incomprensibili, ma quello che alimenta la sua curiosità è il nome, che finisce quasi sempre con -job.
In questa guida andiamo ad analizzare una di queste esperienze sessuali che incuriosiva la protagonista del film To Do List, ossia il Footjob.

Footjob: che cosa significa?
Footjob è un termine inglese composto da due parole: "foot" e "job", che significa "lavoro di piede". In sostanza, non è altro che la pratica di eseguire la masturbazione con i piedi. Possono essere usate anche altre espressioni per definire questa pratica sessuale, come per esempio foot craving (desiderio che nasce dai piedi), foot frenzy (frenesia dai piedi) o shoejob (quando si opta di indossare una scarpa per catturare il pene tra suola e pianta).
Ma a che cosa è funzionale questo tipo di masturbazione? Per molti effettuare un massaggio al pene con i piedi può essere un piacevole preliminare prima di dare iniziare un rapporto sessuale completo.
Il piacere derivante dal footjob non scaturisce necessariamente da un feticismo dei piedi, anzi. Molte persone si scoprono feticiste proprio grazie alla scoperta di questa affascinante esperienza sessuale.

Footjob: come si esegue
Ci sono molti modi diversi per attuare un footjob. Quello più semplice prevede il tradizionale massaggio con un piede sul pene: l’uomo si appoggia per terra, mentre la partner (o il partner) muove il piede sul glande roteandolo su e giù.
Da quella posizione è possibile inoltre eseguire diverse tecniche: per esempio coloro che hanno il piede prensile possono prendere il membro tra il dito alluce e il secondo dito, catturando il pene tra le due arcate del piede.
Una posizione decisamente meno comoda consiste nel posizionarsi al contrario, appoggiando i talloni sulla punta del pene e usando le dita dei piedi per effettuare il massaggio al glande. Esiste poi un'ulteriore versione che prevede che l'uomo non rimanga semplicemente fermo in modo passivo, ma che utilizzi attivamente il pene per procurare solletico sulla pianta del piede del partner.

Footjob: suggerimenti e precauzioni
Andiamo a vedere alcuni consigli per evitare di incappare in spiacevoli sorprese. Se il pene del partner è circonciso, è più delicato e sensibile al tocco, per cui in questo caso è bene prestare molta cura e attenzione a non provocare dolore. È importante (e consigliabile) lubrificare il piede, per renderlo morbido e piacevole.
Come? Applicando in anticipo una crema emolliente prima della pratica oppure spalmando sulla pianta del piede il lubrificante che altrimenti sarebbe usato per un rapporto completo.
Il footjob richiede che non ci sia imbarazzo per nessuno dei partner, altrimenti si rischierebbe di rovinare l'atto, rendendo l'esperienza poco piacevole.
Se uno dei due non nutre la dovuta sicurezza e non riesce a liberarsi di quello che per lui può rappresentare un disagio, è bene fermarsi ed evitare di fare pressioni.
Se si utilizza un piede per svolgere il footjob, con l'altro si può accarezzare in modo lento e delicato le altre parti del corpo, come il viso, il naso e il petto, stimolandone l'eccitazione.
Se non si è completamente esperti in questa pratica, è possibile richiedere se si sta andando bene o se c'è qualcosa da migliorare: niente di cui vergognarsi, è una richiesta che il partner sarà in grado di comprendere alla perfezione, poiché dare piacere all'altro può diventare esso stesso un piacere.
Per non farsi mancare nulla, si può consentire infine al partner di eiaculare sui piedi. Attenzione: non è una pratica che trova d'accordo tutti, ma ricordate che potete sempre lavarvi subito dopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.