Come prendersi cura della propria prostata

Come prendersi cura della propria prostata

Prendersi cura della prostata è essenziale per prevenire qualsiasi tipo di problema o infezione.

Stiamo per raggiungere l'undicesimo mese dell'anno, il mese più maschile: oltre a celebrare la Giornata Internazionale dell'Uomo il 19, novembre è popolarmente conosciuto come 'Movember', una parola che combina i termini inglesi Moustache e November, e che rappresenta un movimento di sensibilizzazione sull'importanza della prevenzione nella salute degli uomini, in particolare del cancro alla prostata, a cui viene data maggiore visibilità attraverso i baffi.

 

Cancro alla prostata: il cancro più comune tra gli uomini

Il cancro rimane una delle principali cause di morbilità e mortalità nel mondo. In particolare, il tumore alla prostata è il tumore più comune tra gli uomini. Il cancro alla prostata, come abbiamo spiegato in altre occasioni, si sviluppa nel tessuto che forma la prostata, una ghiandola maschile che ha normalmente le dimensioni di una noce e si trova nella regione pelvica, vicino alla vescica e al retto.

 

Cura della prostata

Anche se si tratta di un tipo di tumore che ha una maggiore incidenza con l'età, soprattutto dopo i 50 anni, è essenziale fare controlli regolari – almeno una volta all'anno – al fine di rilevare eventuali problemi in anticipo, in quanto i tumori della prostata di solito non presentano sintomi nelle loro fasi iniziali. Dobbiamo anche tenere presente che, se abbiamo già avuto un caso in famiglia, è consigliabile interessarsi in modo particolare al controllo e alla cura della prostata a partire dai 40 anni. La cosa (molto) positiva di questo tipo di tumore è che ha un tasso di guarigione molto alto perché, anche se la tendenza mostra un aumento esponenziale del numero di casi, abbiamo sempre più strumenti per individuarlo in tempo e c'è anche una maggiore conoscenza e consapevolezza tra gli uomini.

 

4 consigli per prendersi cura della prostata

Come abbiamo visto, dobbiamo prenderci cura della prostata per prevenire ed evitare problemi come il cancro alla prostata.

Prima di tutto, è importante sapere che ci sono alcuni fattori di rischio, oltre a quelli legati all'età, alla storia familiare o alla genetica, che possono aumentare le possibilità di sviluppare il cancro alla prostata. Molti di questi sono ancora sotto indagine, ma alcuni studi hanno già dimostrato che, per esempio, la dieta e l'obesità possono giocare un ruolo, così come il fumo (anche se in misura minore rispetto ad altri tipi di tumore), l'aver avuto un'infiammazione della prostata (prostatite), o l'esposizione a certe sostanze chimiche (come il cadmio o quello che è noto come "agente arancione").

Con questo in mente, i seguenti consigli possono aiutarti a prenderti cura della tua prostata:

Seguire una dieta sana. Una dieta sana non riguarda solo il mangiare bene, ma anche la nutrizione. L'ideale è aumentare l'assunzione di alimenti naturali come frutta, verdura, legumi, cereali integrali e proteine di qualità, e ridurre il consumo di latticini (latte, yogurt, formaggio), zuccheri, carne rossa e grassi in generale. E’ possibile anche affiancare una corretta alimentazione con gli integratori sessuali naturali come Prostatricum e Prostatricum Plus, che trovi qui.

Evitare l'eccesso di peso. Mantenere un peso sano aiuta a migliorare la salute generale e a prevenire, tra le altre cose, i problemi alla prostata.

Esercizio. Fai sport, secondo le tue capacità, per almeno 30 minuti al giorno per diversi giorni alla settimana e cerca di adottare semplici abitudini come andare a piedi nei luoghi o fare sempre le scale.

Vedi il tuo urologo. I controlli annuali sono essenziali per prevenire, individuare e trattare precocemente qualsiasi problema.

Speriamo che i nostri consigli ti aiutino a prenderti cura della tua prostata e anche a migliorare il tuo stile di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.