Come conquistare una ragazza

Come conquistare una ragazza

Le donne sono come il vaso di pandora, un turbinio di sentimenti talmente complessi che nemmeno loro riescono a comprendere, forse è per questo che sono molto più avanti degli uomini. Se è vero che vengono da Venere, come dice il libro di John Gray, è per questo che noi maschi non riusciamo a capirle, parliamo una lingua totalmente diversa.

Un appuntamento, un complimento, uno sguardo o semplicemente una battuta fatta al momento giusto possono essere abbastanza per fare colpo su una ragazza, ma non è poi così facile come sembra, molto dipende dal suo carattere.

Quindi come si fa a conquistare una ragazza?

Una ragazza capisce se una storia è destinata a funzionare dalle sensazioni che le regala il primo bacio ma in realtà è abbastanza anche solo il modo in cui viene approcciata.

Ogni donna è diversa, come diverso è il modo per conquistarla. La gentilezza fin dal primo approccio è un metodo infallibile, almeno per far sì che vi dia una chance di dimostrare se siete in grado di ottenere il suo interesse. Brillanti e simpatici ma non troppo, va bene essere pronti alla battuta ma bisogna evitare di cadere nei cliché.

L’aspetto fisico gioca certamente a favore, quello visivo è il primo approccio ma non determina certo il risultato finale. La cosa più sexy è essere se stessi senza cercare di fingersi diversi, spesso il risultato è quello di apparire goffi. Un vestito che stia bene con la vostra figura, una bella doccia prima di uscire e una pettinatura che risalta i punti forti del vostro viso, sono più che sufficienti a rendervi presentabili e interessanti all’altro sesso.

Una sana dose di equilibrio è quello che ci vuole, è vero che in amore vince chi fugge ma fingere troppo disinteresse spesso sortisce l’effetto opposto ma bisogna anche evitare di essere troppo ossessivi, mettendo la ragazza su un piedistallo e riempiendola di complimenti, altrimenti si rischia di essere scambiati per quelli che "fanno così con tutte" è meglio dosare le parole ed essere più naturali possibile per far sì che la conversazione vada avanti.

Le donne sono emotive ma anche gli uomini lo sono, la nostra capacità di connetterci con loro a questo livello ci regala un vantaggio. L’uomo sicuro di se che non ha paura di mostrare tutte le sue sfaccettature è molto più apprezzato del classico "maschio alfa" che non ha sentimenti perché nulla può toccarlo. Il segreto è cercare di capire quali sono gli argomenti che le stanno a cuore e mostrarsi interessati facendola parlare, concentrando la propria attenzione su di lei facendola sentire interessante.

Una volta che la conversazione sarà rodata, bisogna essere in grado di capire quando è il momento di farle cogliere l'interesse che si ha nei suoi confronti, usare il linguaggio del corpo flirtando senza cadere nel volgare. Spesso succede che l’uomo non molto sicuro di se, intimorito da un possibile rifiuto, non fa nessun passo nei confronti della persona che ha davanti finendo per diventare l’amico fidato e perdere per sempre la possibilità scatti la scintilla per lei.

Ricapitolando, le parole chiave sono: essere se stessi, non fingere, non eccedere e rendere sempre l’atmosfera piacevole. Le prerogative sono il rispetto e la sincerità, se non si è intenzionati ad avere una relazione ma si cerca semplicemente un incontro casuale che non avrà nessun seguito, è buona norma mettere al corrente la persona che si ha davanti di questo dettaglio piuttosto fondamentale, in modo da darle la possibilità di decidere con consapevolezza se cogliere l'occasione di un'avventura oppure se vuole qualcosa di più evitando di soffrire inutilmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.