Cocomordan: la tecnica sessuale delle donne caraibiche che fa impazzire gli uomini

Cocomordan: la tecnica sessuale delle donne caraibiche che fa impazzire gli uomini

Cocomordan: la tecnica sessuale delle donne caraibiche che fa impazzire gli uomini.

Che cos’e’?

Innanzitutto che cos’e’ il cocomordan; nella lingua creola significa cocco = bocca e mordan = mordere, cioè, bocca che morde. Nei Caraibi il cocomordan è rinomato come la capacità che possiedono alcune donne di risucchiare e al tempo stesso esercitare una pressione sul pene dell’uomo durante il rapporto sessuale, che fa provare all’uomo un tipo di piacere ineguagliabile

Il cocomordan o morsi del piacere risulta essere una rinomata tecnica o capacità che possiedono alcune donne di massaggiare durante il rapporto il pene dell’uomo, garantendo per entrambi un particolare tipo di piacere unico e indimenticabile. Si tratta quindi di una particolare tecnica che inoltre serve anche a rafforzare muscoli vaginali e in diversi paesi è consigliata dai ginecologi e terapisti sessuologi perché risulta migliorare in maniera sostanziale la qualità dei rapporti sessuali e serve anche come forma di tutela perché previene l’incontinenza urinaria e il prolasso.

Questa particolare tecnica è ampiamente diffusa nei Caraibi, infatti le haitiane e le domenicane vengono considerate delle esperte in questo settore. Questa peculiare tecnica sessuale si è iniziata a espandere intorno agli anni 50 quando il dottor Arnold Kegel incominciò ad assegnarla alle sue pazienti che soffrivano di incontinenza urinaria.

Purtroppo da quel giorno non si è più andati ad approfondire riguardo questa particolare muscolatura nascosta e del modo di curarla visto che porta dei tangibili vantaggi sia per quanto riguarda il benessere che il piacere nei rapporti di coppia.

Questa tecnica viene tramandata per generazioni da madre a figlia, già in età precoce, in modo tale le ragazze fin da subito riescono a sviluppare una rilevante forza muscolare, perché iniziano immediatamente l’allenamento di questi particolare muscoli addirittura prima che l’elasticità dei muscoli vaginali inizi a diminuire.

Rimane comunque da mettere in chiaro che è consentito incominciare a praticare il cocomordan o i morsi del piacere a qualsiasi età, perché come ogni sollecitazione che viene fatta a un muscolo in particolare, provocherà a sua volta una reazione. Con della pratica costante, fatta quotidianamente e in qualunque momento della giornata, si riuscirà ad aumentare l’intensità delle contrazioni vaginali.

Il cocomordan o i morsi del piacere si può iniziare a praticare attraverso un basilare e agevole esercizio di contrazione e rilassamento fino ad arrivare, in maniera graduale, ad essere in grado di riuscire a muovere tutto il condotto vaginale con dei movimenti che riescono a simulare in maniera perfetta il bacio di una bocca golosa per far impazzire di piacere il vostro partner.

Per le donne che iniziano tardi questo tipo di esercizio e che ovviamente non godono di una muscolatura vaginale solida e tonificata, dopo aver compiuto esercizi di base, possono usufruire di strumenti appositamente creati e sviluppati per accrescere la forza di questo particolare tipo di muscoli, come per esempio delle palline dotate di peso graduato.

Come iniziare?

Per prima cosa occorre individuare quali sono i muscoli della vostra vagina che vi servono per farlo. Per individuarli potete utilizzare questo metodo: quando andate al bagno per fare la pipi, provate a interrompere il flusso, il muscolo che vi consente di interrompere il flusso si chiama costrittore o pubococcigeo, ed è proprio questo che dovrete esercitare, facendo sempre attenzione a non muovere ne l’addome ne i glutei.

Fatto questo potete passare allo step successivo. Adesso sdraiatevi con le gambe divaricate davanti a uno specchio mentre vi guardate direttamente nell’ingresso della vostra vulva. Eseguite questo esercizio specifico:

  • spingete fuori
  • passati 5 secondi contraete verso l’interno per più tempo possibile
  • adesso stringere per ulteriori 5 secondi e poi rilassatevi.

Vi consiglio di eseguire questo esercizio per 60 volte per ben due sedute al giorno per 2 settimane.

Una volta arrivate alla terza settimana occorre che aumentate le vostre sessioni di allenamento fino ad arrivare come minimo a 100 volte a seduta per 3 mesi.

Vi consiglio di farlo la mattina al bagno appena svegli e la sera a letto prima di addormentarsi in modo tale che inizia a diventare parte della vostra routine quotidiana.

Dopo questa fase preliminare passiamo adesso a spiegare come eseguire il famoso morso del piacere.
Sedetevi sul water e assicuratevi di aver fatto completamente la pipi, adesso divaricate le gambe appoggiando i vostri gomiti sulle ginocchia e mettete la testa sulle mani, in questa posizione sarete in grado di guardarvi fra le gambe:

  • incominciate contraendo il vostro ano
  • adesso stringete forte l’ingresso della vulva
  • stringete ancora più che potete
  • infine rilasciate di colpo

Fate questi esercizi per almeno due settimane e infine provatelo con il vostro partner mentre vi sta penetrando.

C’è da ricordare che questo particolare muscolo per svilupparlo occorre allenarlo sempre, come tutti i muscoli, vedrete poi quanto sarà bello per voi e per lui.
Arriverete al punto che il vostro partner dovrà chiedervi il permesso di uscire da voi, perché gli sembrerà che abbiate una terza mano. Con i vostri muscoli interni potrete accompagnarlo all’uscita spingendo fuori piano piano.

Grazie a questa tecnica diventerete bravissime nel far godere i vostri uomini e nel godere voi stesse in un modo mai provato prima.
Quindi mi raccomando, esercitatevi sempre e costantemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.