Scegliere il miglior broker forex

Il Foreign Exchange Market è un imponente mercato mondiale, ad oggi il più grosso. Sebbene il nome suggerisca poco, è anche vero che il suo alias forex è noto a quanti bazzicano di investimenti e di economia. Questo mercato di scambio altro non è che quello riguardante la valuta estera e pertanto è noto anche con i nomi di FX o Mercato valutario. Il forex regola lo scambio che avviene tra istituzioni bancarie, enti e speculatori. Il suo bacino economico equivale ad oltre 2 miliardi di euro quotidiani. Questo mercato è aperto a tutti ma per avvicinarvisi, è necessario conoscere il miglior broker forex.

Il broker è infatti il protagonista all’interno del panorama forex ed è una società in grado di offrire servizi a chi fa trading col forex. Queste società sono legali ed operano esclusivamente sui mercati di scambio. Come detto sopra, il forex vede principalmente speculatori e pertanto è facile che il neofita oppure colui che si immette in questo mercato con poca esperienza,incappi in broker poco affidabili.

Come scegliere quindi il mediatore più affidabile? Inutile dire che trattasi di società legali e che devono ad ogni modo essere autorizzate al Foreign Exchange Market. Un broker valido quindi deve essere in grado di dare garanzie ai suoi trader. Per godere così di maggiori sicurezze, è anzitutto importante scegliere mediatori in possesso di licenze valide nei Paesi in cui operano. La licenza europea è la CySec ma quanti dovessero operare in Inghilterra, dovrebbero affidarsi a un broker FSA. In Italia invece l’unica licenza valida è Consob.

I broker che operano così sul nostro territorio devono, per forza di cose, chiedere la registrazione a Consob, che garantisce ai trader la sicurezza delle operazioni. Tra i broker operanti in Italia che godono della certificazione Consob, è doveroso citare ad esempio eToro Social Trading e Markets.co.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *